Chi è il ghostwriter, e perché ne avresti bisogno?

Chi è il ghostwriter, e perché ne avresti bisogno?

Chi è il ghostwriter?

Il ghostwriter è uno scrittore su commissione, una risorsa per chi vuole scrivere argomenti complessi, ma non ha il tempo e la costanza di scrivere. I motivi per cercare uno scrittore fantasma sono molteplici.

Il ghostwriter non è solo un manovale della scrittura.

È colui che può aiutare ad organizzare dei contenuti anche difficili e complessi, dare una linea chiara all’elaborato e trovare il tone of voice giusto, così, come lo stile per veicolare il messaggio per i lettori.

Ma cerchiamo di capire un po’ più nello specifico chi è lo scrittore fantasma e quali sono i compiti che svolge; così potrai avere un’idea più chiara sul perché si può aver bisogno di un ghostwriter.

Chi è il ghostwriter?

CHi è il ghostwriter

Lo scrittore fantasma è uno scrittore a tutti gli effetti, con competenze diversificate, che vanno dalla scrittura narrativa, alla manualistica e al saggio; alla scrittura di articoli e cura dei blog aziendali.

Principalmente le competenze tecniche del ghost sono più vicine a quelle di uno scrittore, ma a volte uno scrittore fantasma può avere le stesse skills di un copywriter professionista.

La peculiarità che caratterizza lo scrittore fantasma è la cessione spontanea dei diritti d’autore per tutte le commissioni che gli vengono affidate.

Solitamente, infatti, chi si rivolge al ghost non cerca un autore, ma qualcuno che sappia scrivere dei contenuti che gli vengono forniti attraverso fonti precise.

Attenzione però, il ghostwriter non è uno scrivano, lo scrittore fantasma, a modo suo, esercita la propria autorialità, e proprio questo lo rende utile ai clienti. Più sotto approfondiremo questo aspetto, ora vediamo più precisamente perché può essere importante rivolgersi al ghost.

Perché rivolgersi a uno scrittore fantasma?

Si può aver bisogno di un ghostwriter in diverse situazioni. Sia per svolgere un lavoro aziendale e sia in forma privata.

Il ghostwriting per le aziende

scrittore fantasma per aziende

Lo scrittore fantasma può essere un’ottima soluzione per le aziende che vogliono farsi conoscere divulgando i metodi che hanno sviluppato nel loro core business, creando un manuale vendibile sul mercato.

Il ghost in questo caso può essere utile non solo a scrivere l’intero manuale, ma può diventare un collaboratore importante di tutto il progetto. In che senso?

Può aiutare a decidere la disposizione dei contenuti, proporre i titoli e i riferimenti, guidare l’azienda verso il tono di voce giusto e focalizzare i capitoli sui messaggi da veicolare ai lettori.

In certi casi, lo scrittore fantasma può aiutare l’azienda a scegliere anche l’argomento; ad esempio io stessa mi sono imbattuta in una situazione analoga proprio di recente.

Durante un colloquio via Skype con un cliente è venuto fuori che gli argomenti su cui avrebbe voluto scrivere il libro potevano essere due. Ed entrambe sarebbero stati piuttosto importanti per l’azienda!

In queste situazioni, il dovere dello scrittore fantasma è anche quello di saper valutare la priorità dei temi, in base alle necessità dell’azienda e, quindi, in questo senso, il ghost fa un lavoro molto simile al copywriter.

Io, ad esempio, in questa occasione ho studiato il sito aziendale e ho visionato un po’ di materiale messo a disposizione; solo dopo, ho steso una breve relazione, dove indicavo l’ordine dei temi da trattare nel primo e in un eventuale secondo libro.

Il ghost non deve solo saper scrivere e basta. Anche se, in alcuni casi, può capitare che si debba occupare solo di questo. Ad esempio, quando il cliente ha già redatto una scaletta dei contenuti, deciso i titoli e stabilito l’impostazione generale del libro.

In altri casi, invece, è un vero e proprio collaboratore.

Lo scrittore per i privati

scrittore fantasma per privati

Nel caso dei privati le responsabilità del ghost non variano. Lo scrittore può occuparsi di mettere in forma scritta dei contenuti già perfettamente organizzati o doversi occupare di revisionare e riorganizzare le scalette, estrapolare i punti fondamentali da una bozza, pensare ai titoli o decidere l’intero stile del libro.

Quanti tipi di scrittori fantasma esistono?

Vediamo ora di capire un po’ meglio in cosa consiste di preciso il lavoro del ghostwriter.

Sì, perché non tutti gli scrittori fantasma hanno le stesse competenze. Ci sono ghost generici, che hanno una formazione più ampia e versatile, ma ci sono anche dei ghost che si specializzano in un determinato settore e difficilmente prendono lavori alternativi.

Per capirci meglio, prendiamo due tipi definiti di professionisti che conosciamo abbastanza bene: lo scrittore e il copywriter.

Entrambi, potenzialmente, possono dedicarsi al ghostwriting, ma con declinazioni diverse.

Il primo lavorerà per le case editrici, per la produzione televisiva e per i privati. Si potrà occupare di scrivere testi e dialoghi per trasmissioni, monologhi per personaggi televisivi, saggi, romanzi e biografie per conto di privati o sotto commissione delle case editrici.

Il copy-ghost, invece, si occuperà più volentieri di redigere manuali aziendali, libri guida e altri documenti di tipo aziendale. Potrà anche occuparsi di comunicati stampa ufficiali e altri documenti di tipo aziendale.

Potenzialmente anche il giornalista può dedicarsi al ghostwriting, in questo caso a seconda della propria declinazione potrà occuparsi di scrivere discorsi per personaggi famosi di vari livelli.

Il ghostwriter di formazione giornalistica in ambito politico può occuparsi di scrivere discorsi per i politici o redigere testi istituzionali.

Come scegliere il ghostwriter giusto per te

La scelta di uno scrittore fantasma dipende, innanzitutto, da che tipo di lavoro vuoi assegnare.

Abbiamo visto che il ghostwriting è applicabile in diversi settori e per ognuno sono necessarie determinate skills. È chiaro, allora, che a meno che tu non ti imbatta in uno scrittore generico, del quale puoi valutare le competenze e i lavori precedenti, dovrai cercare un ghost incline al tipo di lavoro che stai offrendo.

Ad esempio, se vuoi pubblicare un romanzo ti converrà cercare uno scrittore, per assicurarti una maggiore possibilità nei risultati finali.

Attenzione: non sempre l’esperienza in un campo assicura ottimi risultati; la riuscita di un elaborato dipende sempre da molti fattori: la bravura del ghost, naturalmente, è necessaria; ma, deve essere presente una chiara intesa fra il cliente e lo scrittore, e anche una comunicazione costante.

Devi, inoltre, trovare la maniera giusta per fornire tutti i contenuti al tuo scrittore fantasma in maniera chiara e non dispersiva.

Come si collabora con un ghostwriter?

Esistono diverse modalità di collaborazione che si possono applicare usufruendo del ghostwriting, l’importante è trovare una connessione stabile con lo scrittore.

Lo scrittore fantasma deve elaborare contenuti non suoi. Pertanto, deve avere la possibilità di rendere l’intero testo coerente, chiaro e capace di comunicare un messaggio preciso. Questo non può farlo solo sulla base delle proprie competenze. Devi facilitargli il lavoro.

Per permettergli di maneggiare al meglio i contenuti è necessario che il committente sappia chiarire bene cosa vuole scrivere e sia molto chiaro circa i risultati che vuole ottenere.

La modalità di collaborazione dovrà essere stabilità insieme al ghost, tenendo presente anche l’opinione del professionista. Il cliente deve comprendere che lo scrittore fantasma è uno specialista, per tanto sa valutare le soluzioni migliori per sviluppare un determinato lavoro. Tenere in considerazione la sua opinione può migliorare la performance del ghost.

È importante che si stabilisca un rapporto di fiducia fra il cliente e lo scrittore fantasma, al fine di cooperare nella realizzazione del testo.

Una modalità piuttosto comoda per gestire il lavoro è la preventiva stesura da parte del cliente di tutti i contenuti da scrivere, i quali verranno forniti al ghost. Sarà compito dello scrittore rielaborare e riordinare il materiale. Personalmente, però, trovo meno efficace questa soluzione.

Consiglio, invece, di fornire i contenuti via audio o video, anche via chat (skype, whatsapp o messanger). Sarà compito dello scrittore metterli in forma scritta, rispettando le priorità dei contenuti.

Chi sono i clienti del ghostwriter?

I clienti del ghost sono ovviamente tutti coloro che hanno bisogno di mettere in forma scritta determinati contenuti e non hanno tempo o competenze adeguate per poterlo fare.

Il ghostwriter si fa carico della responsabilità sulla forma dei contenuti. Tuttavia la qualità generale dell’elaborato dipenderà anche dall’impostazione del lavoro e dalla capacità di cooperare tra il cliente e il ghost.

Leggi l’approfondimento su ” Il lavoro del ghostwriter sui metodi per collaborare e ottenere il meglio da un ghostwriter!

I clienti del ghost possono rientrare in diverse categorie:

  • aziende
  • case editrici
  • privati
  • agenzie stampa
  • giornali e magazine
  • produzioni televisive
  • organizzazioni di vario tipo
  • piccole produzioni cinematografiche e compagnie teatrali

Quali sono i prezzi medi di un ghostwriter?

Il prezzo di un elaborato dipende da numerosi fattori ( difficoltà dell’argomento, possibili ricerche aggiuntive, creatività, lunghezza dell’elaborato, tempo medio di lavoro).

Se vuoi approfondire le tariffe del ghost ti consiglio di leggere il mio articolo su “Come calcolare il prezzo di un elaborato “.

Conclusioni

Il lavoro dello scrittore fantasma è strettamente legato alle collaborazioni con i propri clienti. Il ghostwriting non è un lavoro d’ autore, ma non si tratta nemmeno di un lavoro impiegatizio. Lo scrittore fantasma offre un servizio di scrittura e il risultato dipende dalla collaborazione con il committente.

In sostanza, il lavoro del ghostwriter è diverso dalla maggior parte dei servizi. Ad esempio un commercialista che sa svolgere il proprio mestiere può fare un buon lavoro senza dover comunicare costantemente con il proprio cliente, mentre nel caso del ghostwriting la comunicazione è fondamentale.

Lo scrittore fantasma non è un operatore, é un professionista che rende concrete le idee di altri con la propria capacità di elaborazione; è colui che estende sulla carta progetti pensati da un committente e sfrutta le proprie competenze per rendere funzionali quei progetti, sulla base degli obiettivi da raggiungere.

Senti di aver bisogno di un ghostwriter?

Contattami per discutere sul tuo prossimo progetto, sarò lieta di trovare con te la strada migliore per farlo decollare!

Sono disponibile anche per consulenze.

Ti è piaciuto questo articolo? Continua a seguire il mio blog per altre informazioni sui servizi di scrittura.

Alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.